fbpx

Proclo – Inni

Daphne Varenya Eleusinia


19,00



Condividere
Autore(i)

Daphne Varenya Eleusinia

Editore

AVATAR Edizioni

Data

15/02/2016

Collezione

Il Giardino delle Esperidi

Pagine

190

Dimensione

156 x 234

ISBN

9781907847325

Formato

Libro

Altro

n/a

Ascoltami, Tu dal cui volto la sacra luce risplende.
Dai un porto sereno a me che vago attorno alla terra,
dona alla mia anima la santa luce dai tuoi miti sacri,
e amore e sapienza. Spira nel mio amore
un potere così grande e di tale genere
che possa risospingermi in alto nuovamente,
dalle profondità della materia all’Olimpo, nella dimora di tuo padre.

La traduzione commentata degli “Inni” di Proclo, curata da Daphne Vareneya Eleusinia, com’è noto, sono gli unici inni superstiti del grande diadoco platonico, e ci sono pervenuti attraverso una più ampia collezione manoscritta di “Inni Ellenici”, a carattere teurgico e filosofico, raccolta che, secondo un’ipotesi, potrebbe essere fatta risalire allo stesso Giorgio Gemisto Pletone.

Inoltre è significativo, come non manca di annotare acutamente la Curatrice, che «dei 34 manoscritti che ci hanno conservato la raccolta degli “Inni”, quelli più antichi risultano essere stati trascritti proprio in Italia».

E, come aggiunge anche Roberto Incardona nella sua nota introduttiva, «entrambe queste circostanze andrebbero dunque ricondotte ad un vero e proprio “disegno provvidenziale”, volto a conservare e trasmettere gli “Inni” a tutti coloro che, dopo i drammatici eventi che portarono alla definitiva chiusura dell’Accademia di Atene, nel 529 d.C., si ritroveranno privati del più importante centro culturale e spirituale dell’Occidente greco – romano».

Back to top button
Close
Close